Consigli di lettura dai 2 ai 12 anni

Dai 2 anni

Mini coniglio, perso non troppo, John Bond, Zoolibri, 16.00 €

“La torta, la torta, la torta!”
Mini coniglio desidera mangiare una torta ma la sua mamma ha finito le bacche e senza bacche la torta non si può fare.
“Niente torta? Non esiste?” mini coniglio parte alla ricerca della bacche, e cammina per mari e per monti, sott’acqua e nelle grotte profonde…troverà le bacche? Riuscirà a non perdersi? Avrà ancora voglia di torta al suo ritorno?
Un albo tutto da guardare per imparare che volere è potere!

Lo scherzetto, Eric Battut, Pane e Sale edizioni, 14.00 €

L’ultimo libro del geniale Eric Battut per la nuova casa editrice Pane e Sale.
A chi non piacciono gli scherzetti? Il piccolo topolino grigio li adoro e decide di farne uno ai suoi amici: “Un lupo blu! Ho visto un lupo blu!”.
Gli animali accorrono e, una volta capito il gioco, si uniscono al topolino spiritoso. Fino a quando appare…un lupo blu!!!

Peter nella neve, Ezra Jack Keats, Terre di mezzo, 12.90 €

Un piccolo capolavoro americano del 1962 appena arrivato in Italia grazie a Terre di Mezzo. Una storia lieve come le orme nella neve e inaspettatamente colorata ci porta a riscoprire l’inverno nelle città delle grandi nevicate. Il piccolo protagonista sperimenta nuovi giochi e l’infinito fascino delle strade sommerse di bianco.
Uno dei pochi albi illustrati in Italia con protagonista di colore.


Dai 3 anni

Piccolo Ghepardo e la sua ombra, Marianne Dubuc,
La Margherita,13.00 €

Piccolo Ghepardo ha perso la sua ombra! La cerca, la cerca e la ricerca finchè non la trova sconsolata in cima ad un albero. 
Non è giusto, si lamenta la piccola ombra, che sia sempre lei a dover seguire Piccolo Ghepardo, anche dove non vorrebbe.
Non è giusto, piange la piccola ombra, ritrovarsi sempre la coda schiacciata nelle porte quando Piccolo Ghepardo le chiude senza fare attenzione.
Ecco allora che Piccolo Ghepardo prende una saggia decisione e prova a scambiare i ruoli, sarà lui a seguire Piccola Ombra per un po’…
Da leggere per imparare a essere amici mettendosi l’uno nei panni dell’altro e per cominciare a esercitare il punto di vista. Una lezione di empatia attraverso le meravigliose illustrazioni di Marianne Dubuc! 

Fortissima Min, Melissa Castrillon, Rizzoli, 15.00 €

Min è minuscola e vive in un vasto giardino.
Min vive con le sue minuscole zie e ogni sera ascolta le loro storie. Che avventure! Come sono forti le sue zie!
E Min? E’ forte, lei?
Questo pensiero non la lascia dormire, come si fa a essere così forti se si è così piccoli?
Se è vero che in una notte tutto può cambiare è altrettanto vero che anche la più piccola bambina ha in sé una straordinaria forza: il coraggio. Leggere per credere.

Pronti, via!, Julie Morstad, Terre di Mezzo, 15.00 €

Un albo un po’ da leggere, un po’ da giocare, un po’ enciclopedia, un po’ racconto. Per imparare nuove parole e per imparare il gusto di scegliere, dalla mattina al tramonto. Siete pronti? Via!
Cosa posso fare oggi?” dice la bambina stiracchiandosi sul letto, in prima pagina, “Dove posso andare? Vicino a casa o molto lontano? Ma prima…che cosa mi metto?” E tu cosa ti vuoi mettere oggi? Collant a righe e maglione che pizzica? Giaccone peloso e stivali da pozzanghera? E poi? Facciamo colazione? Cosa mangiamo? Dove andiamo ora? Nel bosco o in piscina, con un cane o remando…
“Be’, oggi abbiamo fatto un sacco di cose…”


Dai 4 anni

Che tonto signor Lupo!, Tony Ross, Gallucci, 13.00 €

Un lupo astuto e un branco di pecore davvero credulone: gli ingredienti per un libro tutto da ridere!
Per il signor Lupo è facile prendersi  gioco delle pecore, docili e non particolarmente acute. Ma come fare a ingannarle quando il vestito da pecora diventa troppo stretto? Facile! Basta indossare un  elegante abito giallo ocra e ficcarsi un sacchetto di carta in testa per trasformarsi nel signor Rossi, e basta un altro completo con un sacchetto più grande per diventare il signor Bianchi.
Ma, ormai si sa, la cattiveria è punita nelle favole e l’astuto signor Lupo sarà vittima della sua stessa audacia …
che tonto signor Lupo!

Crictor, Tomi Ungerer, Lupoguido, 15.00 €

Con un ritorno in grande stile, Crictor, il serpente, è di nuovo alla ribalta, avvoltolato nel suo caldo maglione di lana, con quel suo tanto di eleganza e ironia che ne fa da sempre una delle nostre letture preferite. Adoriamo la distinta Madame Louise Bodot e il suo serpente buono, che insieme ci insegnano con quanta nonchalance si possa diventare amici, anche tra diversi, senza tema di ridicolo. Evviva Crictor, evviva Tomi Ungerer!

Tad, Benji Davies, Edt, 15.00 €

Una girina di nome Tad nuota con i suoi fratelli e sorelle nello stagno. Tad è la più piccina, la più lenta a nuotare e mentre gli altri girini iniziano ad avere zampette e piedi palmati, lei resta indietro nello sviluppo. Finché, ad uno ad uno, tutti i suoi fratelli, che hanno ormai perso la coda, scompaiono nuotando verso la superficie dello stagno! Saranno stati mangiati dal tremendo Big Blug?
Tad, rimasta sola, si troverà a dover affrontare il grosso pesce malvagio…ce la farà a scappare, proprio lei che è sempre l’ultima?
Un libro per chi ha troppa fretta di crescere, illustrato magnificamente da Benji Davies.


Dai 5 anni

Vodnik, Stefen Zavrel, Bohem, 16.00 €

Una storia che arriva dalla Cecoslovacchia con un protagonista leggendario della tradizione boema.
Un libro che presenta tutti gli elementi della fiaba classica: dalla lotta contro il male al trionfo dei giusti, dagli aiutanti magici alla conquista della felicità.
Accompagnati dal tratto onirico di Zavrel, entriamo con i bambini nella “foresta fitta e buia” del tempo sospeso del racconto.

 Apprendista stregone, Gerda Muller, Babalibri, 14.50 €

Liberamente tratto dal poema di Goethe, L’apprendista stregone trova una splendida veste nel nuovo albo di Babalibri, in cui grazie a illustrazioni dettagliate e a un racconto quasi scansionato a vignette seguiamo il giovane Florian nel suo cammino di formazione, dal primo incontro con il mago Sigiswald in poi. Tra piccole conquiste e scoperte, lezioni e erbe mediche, libri e ramazze, promesse e disobbedienze questa fiaba, in fondo, ci parla di pazienza e responsabilità.

L’isola schifosa, William Steig, Rizzoli, 16.00 € 

“C’era una volta un’isola bruttissima, brullissima, schifosissima. (…) Stava in mezzo a un mare rovente infestato da serpenti, granchi con chele taglienti (…) Quell’isola (… ) era un concentrato di mostri: enormi o miseramente rachitici, grassi o macilenti, asciutti o viscidi(…)” per i quali “compiere atti malvagi e procurarsi l’un l’altro brutti sogni li mandava in sollucchero. L’Isola Schifosa era proprio il loro paradiso”.

Finché un giorno spunta un misterioso fiore rosso, incantevole, che manda i mostri letteralmente fuori di testa. Potranno far fronte a tanta bellezza?
Un albo pubblicato nel 1969 da William Steig e che, come dice il nostro amato illustratore inglese Quentin Blake nella prefazione è, forse, sintesi della sua arte.


“L’intensità di questo lavoro è straordinaria. Sembra di sentire fisicamente la concentrazione di Steig, proprio come i bambini quando sono completamente assorbiti da quello che stanno disegnando e producono suoni che corrispondono alla storia sulla pagina.” 


Prima elementare: dai 6 anni

La gazza rubina, Roberto Piumini-Giulia Orecchia,
Feltrinelli kids, 8.00 €

Per incentivare i giovani lettori in erba questo è il libro perfetto: mentre i grandi raccontano la storia in rima, i piccoli col dito seguono la lettura e leggono le parole in stampatello maiuscolo. Ma attenzione! Nella storia c’è una gazza rubina, una vera rubacchiona, che ama trafugare le lettere. E basta una lettera rubata a far cambiare il significato delle parole. Per comprendere come in tutte le parole ogni lettera ha un posto speciale!

Susi disegna, Jaap Robben, Sinnos, 8.50 €

Questo divertente libretto ci ricorda un po’ la fiaba di Calvino I disegni arrabbiati.
Immersa nei suoi pensieri, mentre disegna, la piccola Susi vede improvvisamente i suoi disegni prendere vita e materializzarsi in una serie di avventure rocambolesche, il tutto….durante il pisolino del nonno.
Dopo Susi in piscina, la piccola e irriverente Susi, monella ma irresistibile, torna tra le pagine di un libro Sinnos perfetto per le prime letture. 

Per sempre amici, Wechterowicz Premysla, Sinnos, 12.00 €

Un libro quadrato e di piccole dimensioni che è una meraviglia!
Le splendide illustrazioni di Emilia Dziubak ci conducono nel folto del bosco, dove, dentro un grande albero cavo vivono una famiglia di conigli e una dei gufi.
E nelle due famiglie, quasi contemporaneamente, nascono due cuccioli.
Ecco gufetto che arruffa le penne nella notte, ecco coniglietto che muove i primi balzi sotto il sole. Gufo e coniglio, notte e giorno. Nonostante abitino lo stesso albero e abbiamo la stessa età i due animaletti non si incrociano mai: quando per l’uno è ora di andare a dormire, l’altro si sveglia. Sarà solo una notte di luna piena a far incontrare e giocare insieme i due cuccioli riusciranno, ma solo per poco tempo! Che peccato! Forse, però, una stella cadente potrebbe compiere una magia e far avverare il loro desiderio di stare sempre insieme…in modo un po’ bizzarro!


Un libro da leggere insieme ad alta voce

Ragazze scatenate, Jessie Burton, La nuova frontiera, 18.00 €

“Non siamo candelotti di dinamite” disse Frida. “Siamo solo ragazze eccezionali”

Le dodici figlie del re vivono sole con loro padre, in un immenso castello. Dalla morte della regina in un incidente automobilistico non è loro più permesso fare nulla, il re, ossessionato dall’idea del pericolo e dei rischi che potrebbero correre le chiude in una stanza dalla quale è impossibile uscire. Ma le sorelle, guidate dalla maggiore, Frida, non si lasciano scoraggiare, basta un pizzico di immaginazione e il grande quadro in fondo alla stanza si muove mostrando una scala in fondo alla quale dopo caverne, fiumi incantati, foreste e sentieri ecco un grande albero cavo.
Tra saloni dorati, lauti banchetti e serate danzanti la narrazione di Jesse Burton si trasforma nella famosa fiaba dei Grimm.
Ma principesse, scarpe logore e pretendenti ingannati non vi distraggano dal finale, moderno e inaspettato.
Un libro da leggere ad alta voce, una sera dopo l’altra, un racconto di coraggio, sorellanza e libertà.


Seconda elementare: dai 7 anni

Cara Bertilla…la luna di gruviera, Clementine Melois,
Rudy Spiessert, Babalibri, 7.50 €

La topolina Bertilla scrive una lettera al Signor Pavel, bis-bis-bis-bis nipote della cagnolina Laika. Ha deciso di andare sulla Luna e gli serve aiuto.
Il signor Pavel risponde, poi anche Yunis, giovane costruttore, scrive a Bertilla e anche Ortensia Villanova, famosissima cantante d’opera.
Ecco che allora, in un continuo scambio di corrispondenza, Bertilla impara a costruire un razzo e riceve preziose informazioni, incoraggiamenti e aiuto da tutti.
Ce la farà il suo razzo a partire?
Una chicca di Babalibri, della collana Superbaba. Perfetto per iniziare a leggere.

Le avventure di Federico piccolo cavaliere, Didier Dufresne,
Lapis, 9.50 €


Le avventure di Federico piccolo cavaliere, pubblicate da Lapis in una serie di piccoli libretti, sono ora finalmente raccolte in un unico volume. Scelta felicissima perchè, come le ciliege, dopo che se n’è assaggiata una si ha voglia subito di un’altra! Nonostante le vicende si svolgano nel lontano medioevo, tra castelli, armature, duelli, briganti e prigioni è facile identificarsi in Federico perchè un bambino è sempre un bambino. Gioca e litiga con la sua sorellina, fronteggia un prepotente rivale e ha un grande sogno da realizzare: quello di diventare un cavaliere!



Da leggere insieme ai nonni

I nonni migliori del mondo, Jean Paul Schutten, Sinnos, 8.50 €

“Voi bambini moderni avete la vita molto più facile, rispetto a quella che abbiamo avuto noi!”
Non c’è nonno che non abbia mai raccontato ai nipoti quanto più duri erano i suoi tempi, mooolto di più!, quando non c’erano tutte le comodità moderne e i ragazzini dovevano fare più sacrifici, moooolti di più!
Ebbene Dirk ha tre, dico ben tre nonni! Ognuno di loro fa a gara con l’altro per raccontare al nipote episodi di vita passata, descrivendo incredibili difficoltà, sofferenze e avventure. Sventure e avventure talmente incredibili da farci ridere a più non posso, finchè i racconti dei tre nonni diventano una gara a chi spara la bugia più grossa. A porre fine alla valanga di parole dei nonni sono le nonne che permettono finalmente a Dirk di prendere la sua bicicletta e andare a scuola. Dirk comincia  a pedalare e prende la scorciatoia… ma davvero la vita di Dirk è così tranquilla rispetto a quella dei suoi nonni? 


Terza elementare: dagli 8 anni

Che bravo cane!, Meg Rosoff, Rizzoli, 14.00 €

“Basta” dichiarò la mamma Peachey. “Basta cucinare, basta pulire, basta sgobbare e non ricevere mai un grazie. Io mollo.”
“Mamma” disse Betty, “stai dicendo che ti sei licenziata?”. Lei sorrise. “Be’, sì, Betty. Non avrei saputo dirlo meglio.”

E’ quello che succede nella famiglia Peachey. La mamma stufa di mettere a posto tutto quello che gli altri mettono in disordine, di accudire tutti e di occuparsi di tutto, decide di prendersi un momento solo per sé e di rilassarsi con la sua passione: lo yoga. Se in un primo momento il padre e i tre figli vivono lo sciopero della madre come un momento di liberazione, la situazione diventa preoccupante non appena in casa non ci si riesce più a muovere, non c’è traccia di calzini puliti e la pancia inizia a ribellarsi a furia di cibi preconfezionati…per non parlare dell’idea di Betty, la piccola di casa, di portare a casa un cane!
Sarà proprio Mc Tavish, un cagnolino adottato dal canile, con l’alleanza di Betty, a salvare la situazione. Un passo dopo l’altro ogni membro della famiglia, reagendo ai piccoli dispetti del cane, farà un percorso verso l’autonomia e la responsabilizzazione. Grazie a MC Tavish la mamma tornerà a fare la mamma!

Una capra tibetana in giardino, Anna Vivarelli, Feltrinelli kids, 10.00 €

Edoardo sta per affrontare il matrimonio di sua mamma con il nuovo compagno Alviero, e questa situazione lo mette in crisi.  Alviero fa il simpatico a tutti i costi e sembra cercare l’affetto di Edoardo con regali sempre più grandi…ma non riesce ad entrare in sintonia con il bambino. Per fortuna c’è il nonno, con cui Edoardo ha un rapporto d’amicizia speciale. Insieme, di nascosto da tutta famiglia, decidono di adottare una capretta tibetana portandola a vivere nel giardino di casa. Il giorno del matrimonio la capretta combinerà una serie di esilaranti disastri che permetteranno, però, alla mamma e al bambino di rompere il silenzio che era calato su di loro e di parlarsi con il cuore. Il tutto raccontato con tono lieve e divertente.


Quarta elementare: dai 9 anni

I cento vestiti, Eleanor Estes, Piemme, 14.00 €

Un libro scritto sessant’anni fa, sempre attuale e emozionante.
La Estes racconta la storia di Wanda, una ragazzina polacca che frequenta la scuola di un piccolo paese americano del Connecticut. Wanda è tenuta ai margini dalla classe, arriva ogni giorno da lontano con le scarpe infangate e lo stesso vestito sbiadito e, nell’intervallo, si ferma, sola, appoggiata al muretto di mattoni rossi a guardare gli altri bambini che giocano.
Eppure quando Peggy, la più ammirata dalla scuola, le chiede con scherno quanti vestiti possieda, Wanda risponde di averne cento. Di diversi colori e di diverse fatture, e pure sessanta paia di scarpe, tutte diverse tra loro.
I cento vestiti di Wanda diventano motivo di continui scherzi e prese in giro da parte di Peggy e di Maddie che, pur sentendo di star facendo una cosa sbagliata, regge il gioco malvagio dell’amica.
Finchè un giorno Wanda non si presenta a scuola e le due ragazzine si rendono conto della gravità del loro atteggiamento.
Dopo tanti anni Eleanor Estes ci parla di dinamiche di gruppo e di classe purtroppo sempre all’ordine del giorno. Quante volte, anche sapendo di non essere nel giusto, si prende di mira un compagno per paura di diventare noi stessi l’oggetto dello scherno?
Ecco come Maddie arriva a comprendere a fondo il suo comportamento e prende una decisione

“Alla fine si alzò a sedere sul letto, si strinse la fronte tra le mani e cominciò a riflettere. Non aveva mai riflettuto con tanta intensità. Dopo molto tempo, giunse a un’importante conclusione. Non sarebbe più rimasta a guardare senza dire nulla. Se le fosse capitato di sentire qualcuno canzonare un compagno perchè aveva un aspetto buffo o un nome strano, gliene avrebbe dette quattro. .anche a costo di perdere l’amicizia di Peggy.”

L’albero al centro del mondo, Jaco Jacobs, Rizzoli, 15.00 €

Quali sono i motivi che spingono Marnus e Leila a salire su un albero e non scendere più? L’albero deve essere abbattuto dal Comune per far spazio a dei lavori che prevedono il passaggio di tubature di gas. E questo per i ragazzini è inconcepibile perché l’albero è sano, antico e da sempre troneggia nel parco. La loro battaglia ecologica avrà tanta risonanza e riuscirà ad attirare l’attenzione di giornalisti, di altri studenti e di tante persone disposte a sostenere i ragazzi. Ma non è solo questo. Per ognuno dei due ragazzini l’albero è ricordo, rifugio. Ci sono motivi più profondi che hanno spinto i ragazzi all’azione. Per Leila l’albero è il ricordo doloroso del papà che si è ricostruito una famiglia altrove, per Marnus il luogo dove poter fuggire alla tirannia dei fratelli e all’incomprensione dei genitori. All’ombra delle fronde dell’albero, con i piedi a penzoloni dal ramo, i due ragazzini riusciranno a condividere i loro più profondi sentimenti e a suggellare una grande amicizia. Veramente un bel romanzo, dove tutte le persone che compaiono raccontano qualcosa di sé creando un mosaico sfaccettato e di ampio respiro.

Quinta elementare: dai 10 anni

Il segreto di Ella, Cath Howe, Terre di mezzo, 10.00 €

Ella ha cambiato città, scuola e casa. Con la mamma e il fratellino affrontano una nuova vita, che nasconde un segreto, qualcosa che è successo al papà e che la mamma di Ella vuole custodire a tutti i costi. Così, con un grande peso nel cuore, Ella affronta i suoi primi giorni di scuola. Nessuno sembra accorgersi di lei e la nostalgia per la sua amica rimasta nella città di prima è molto forte. Anche il papà le manca molto e spesso Ella gli scrive, senza ricevere alcuna risposta.
Finché un giorno Lydia, la ragazzina più in vista della scuola invita Ella a una festa e inizia a dedicarle attenzione. Lydia è così bella e sicura! Le altre ragazze sembrano pendere dalle sue labbra. Ma dietro alle lusinghe e alle sempre più strane richieste di Lydia, che cosa si nasconde? E perché in un momento di debolezza Ella le ha confidato il suo segreto? Deve acconsentire a tutto ciò che vuole Lydia, anche se non se la sente?  Sarà l’incontro con Molly, silenziosa e un po’ ai margini, a dare ad Ella la forza di intraprendere la strada verso l’autonomia del giudizio, scontrandosi con la cattiveria, la menzogna e le dinamiche manipolatorie del gruppo.
Ella e Molly troveranno un’amicizia vera, fondata sulla sincerità e sulla comprensione reciproca: una nuova forza per affrontare tutti i “segreti” delle loro rispettive famiglie. In fondo non c’è nulla di così grave da non poter essere condiviso e superato!


Libro Jolly! Perfetto per l’inverno: dai 9 ai 12 anni


Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo, Fulvio Ervas, Marcos y Marcos, 12.00 €

Ci è arrivata in libreria una copia in lettura dai gentili editori Marcos y Marcos e, in un piovoso pomeriggio, ci siamo apprestate a fare i compiti. Abbiamo scoperto un libro poetico ma leggero, divertente ma profondo che, da allora, non abbiamo mai smesso di consigliare. Non è affatto banale che uno scrittore per adulti riesca a scrivere dei buoni romanzi per ragazzi, Ervas ci è riuscito. Con una scrittura che ben si adatta a un pubblico giovane, senza scadere in noiosi paragrafi d’intento pedagogico, ci racconta una storia ecologica perfettamente in linea con ciò che ci accade intorno, scansionata in brevi capitoli.
Mister Daniele Douglas Tossic, D.D.T., caporione dell’esercito dei Buttacarte, è convinto che il mondo non debba essere salvato e adora tappezzare di plastica il fondo del mare. I ragazzi di ottocentosei paesi, dalle colline al mare, dalle montagne alle città, sono invece convinti del contrario e organizzano un convegno planetario che Mister Tossic cercherà in ogni modo di boicottare. Zack con il suo bombo, Irma che pesca nei tombini e Cleo insieme alla sua iguana addomesticata, sono solo tre dei ragazzi che vogliono salvare il mondo. Per farlo sono disposti a intraprendere un viaggio, forse il primo della loro vita, lontano da casa. Partono. Con biciclette, in bici, a piedi…
Riusciranno a superare le orde di Buttacarte, le strade deviate, le distrazioni e gli infidi piani di D.D.T.?


“E Zack scattò la sua foto più bella. Poi cercò un foglio di carta e sopra ci scrisse la frase che aveva memorizzato (…) e lasciò quel biglietto appeso al tabellone delle partenza, nella stazione. Noi possiamo esserci, nel futuro. Noi vogliamo esserci, nel futuro.”


dagli 11 anni

In fuga verso un sogno, Zillah Bethell, Il castoro,15.50 €

Un romanzo distopico. Un disastro ecologico e una società basata su nette distinzioni sociali. Un ministro tiranno che tiene il potere con la forza del terrore.
Una città fatiscente recintata da grandi mura, Londhar.
Ecco dove si svolge la storia di Serendipity, da poco orfana di madre, appartenente al più umile ceto sociale, che conduce una vita di povertà e duro lavoro.
Da un inizio del genere non ci si può che aspettare un’azione scriteriata, la vana speranza di un futuro migliore. Infatti ci troveremo davanti a una mappa custodita da un medaglione, un viaggio rocambolesco insieme a un nuovo amico, inseguimenti, nascondigli, secondi fini e…il raggiungimento di un quasi paradiso. Un avvincente romanzo ricco di avventura e imprevisti, in cui scopriamo come la libertà consista anche nel solo coraggio di sognare. Sognare, magari, una comunità fondata secondo i dettami di uguaglianza e libertà.

L’esploratore, Katherine Rundell, Rizzoli,17.00 €

“Questa terra un tempo ospitava milioni di persone. E un giorno il mondo lo saprà. Verrà un tempo, spero, in cui il mondo darà lo stesso valore alle persone e alla terra; ma per il momento non abbiamo bisogno di uomini con il casco coloniale che marcino nella giungla venendo verso di noi”

Philip Pulmann sostiene che Katherine Rundell sia una scrittrice magnifica. Ebbene, noi due libraie, condividere appieno questo pensiero. I suoi libri non deludono mai!
Il suo ultimo libro tradotto in Italia è proprio uno di quei romanzi d’avventura che preferiamo, dove la natura incontaminata diventa lo scenario in cui si muovono i protagonisti, potendo contare solo sulle loro forze per sopravvivere in condizioni estreme.
Un incidente aereo sorvolando l’Amazzonia, quattro ragazzini superstiti, il ritrovamento di una mappa con indicata una traccia: non si può fare a meno di seguirla. Allora partiamo su una zattera per ritrovarci in un’antica città nascosta nella fitta vegetazione e incontrare un misterioso individuo, “l’esploratore”. Solo grazie a quest’uomo ombroso e severo, sarà possibile imparare a sopravvivere nella giungla, pescando in laghi infestati da pirana, mangiando polpette di tarantola. Solo superando gli spigoli e la scontrosità dell’”esploratore”, facendo breccia nel suo cuore si ha qualche speranza di salvezza.
Ma un’ultima grande prova rimane ancora da superare.


dai 12 anni

L’amore sconosciuto, Rebecca Stead, Terre di mezzo, 14.90 €

Rebecca Stead, amatissima autrice americana per ragazzi, ci ha nuovamente rapite con il suo ultimo libro tradotto. Nonostante la copertina tragga leggermente in inganno, questo non è un libro d’amore. O meglio, non ancora. Ce lo dice il titolo L’amore sconosciuto, e infatti questo è un libro sull’amicizia: quanto può essere duratura un’amicizia nata da piccoli? Quanto è difficile essere tre amiche del cuore quando si ha dodici anni e aumentano i segreti, i non detti, le scelte da prendere?
Quando Bridget, la protagonista, incontrerà Shern e, tra sorrisi e imbarazzi, cominceranno a costruire un rapporto di profonda amicizia (ma un ragazzo e una ragazza possono essere solo amici?) la sua vita cambierà e tra inganni, risa, tradimenti, sms e lettere nulla sarà come prima.
I personaggi, descritti dall’autrice come dall’interno, prendono vita e ci riportano potentemente indietro nel tempo fino ai batticuori, ai sospetti, alle fragilità, alle scoperte tipiche di quel delicato periodo in cui ci si mette l’infanzia alle spalle.


“La vita è così. La vita è dove dormi e cosa vedi quando ti svegli al mattino, a chi decidi di raccontare lo strano sogno che hai fatto, cosa mangi a colazione e anche in compagnia di chi lo mangi. La vita non è una cosa che ti succede. E’ un qualcosa che ti crei tu, passo dopo passo. La vita è quel mezzo minuto che ci mette la tua gatta al mattino per ricordarsi di essere una scontrosa e intanto ti dimostra tutto il suo affetto con una marea di fusa e non gliene frega un fico asciutto di chi la guarda.”

Lettere dall’Universo, Erin Entrada Kelly, Rizzoli,16.00 €

“Chiudi gli occhi e la bocca e manda i tuoi pensieri nell’universo” disse Ruby
“Ma coma fa la mia famiglia a ricevere un pensiero?” chiese Virgil.
“Tu non senti mai le cose’”
“Sì. A scuola , per esempio, certe volte sentiva che il Toro era nei dintorni.”
“E’ l’universo che ti manda una lettera” disse Ruby
“Le riceviamo tutti. Però alcuni sono più bravi ad aprirle.”

Virgli vorrebbe parlare con Valencia, una compagna di scuola, intelligente e determinata, affetta da sordità. Per superare la timidezza decide di recarsi dalla sua amica Taori Kannaka, che legge le stelle e predice il futuro consultando i cristalli.
Sarà questa prima decisione di Virgil, la sua prima mossa contro l’insicurezza che farà precipitare gli eventi legando i destini dei ragazzi in modo sorprendente. Nel bosco incontrerà, infatti, Chet, il peggior bullo della scuola.
Sarà proprio lo sviluppo della storia, la scomparsa di Virgil e la sua ricerca intrapresa da Taori e Valencia, a determinare per tutti un momento di svolta. Le relazione che tesseranno tra loro, il riconoscimento dei punti di forza e delle fragilità di ognuno, tratteggiati con grande profondità dall’autrice, li spingerà a guardare in se stessi e a superare, grazie a una nuova consapevolezza, ogni paura.
Come dice Taori forse molte cose della vita sono già scritte nell’universo, l’importante è riuscire a leggerle